ONDA PAZZA. Otto trasmissioni satirico-schizofreniche - A cura di Guido Orlando e Salvo Vitale - Prefazione di Vauro


Nessun voto inserito per questo testo
  • Voto degli utenti
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Prova

ONDA PAZZA. Otto trasmissioni satirico-schizofreniche - A cura di Guido Orlando e Salvo Vitale - Prefazione di Vauro

9788862222501

Autori: Peppino Impastato

Editore: Stampa Alternativa/Nuovi Equilibri

Puoi leggere online con i seguenti abbonamentiz
Bib. Digitale read-me 3 mesi 29.00€ Acquista
Bib. Digitale read-me 6 mesi 39.00€ Acquista
Bib. Digitale read-me 12 mesi 59.00€ Acquista
Contatta la nostra rete vendita per l'acquisto di questo abbonamento

“Il gruppo dirigente […,] nello scacchiere politico locale come su quello nazionale, si pone come un’associazione di tipo mafioso, non solo e non tanto per la convergenza di mafia e di clientele parassitarie che è riuscito a suscitare e ad aggregare attorno a sé, quanto per il modo stesso, banditesco e truffaldino, di concepire ed esercitare il potere”. Così diceva Peppino Impastato descrivendo una realtà non dissimile da quella odierna. Oggi che le collusioni fra potere politico e criminalità mafiosa appaiono in tutta la loro evidenza assumono un valore quasi profetico anche le trasmissioni di Onda Pazza, spesso paradossali e divertenti ma sempre cariche di verità. Peppino Impastato fu tra i protagonisti di questa piccola radio capace di denunciare senza autocensure le istituzioni politico-economiche della provincia siciliana colluse con la mafia. Quando, il 9 maggio 1978, il corpo senza vita di Aldo Moro, prigioniero delle Brigate rosse, venne ritrovato a Roma in via Caetani, L’eCLATANTE notizia relegò in secondo piano il delitto mafioso di cui fu vittima Impastato. i resti DI PEPPINO furono trovati, nella notte tra l’8 e il 9 maggio, sui binari della ferrovia Palermo-Trapani.

Se vuoi inserire un commento devi effetttuare l'accesso